COOKIE PORTRAIT
Carlo Zanni

11 July – 04 December, 2022

ITA | ENG

In occasione del 20° anniversario del progetto, OPR Gallery è lieta di ospitare sul proprio sito l’installazione dell’opera di Carlo Zanni “Cookie Portrait, 2002”.

Dal 4 Luglio al 4 Dicembre 2022 sarà possibile visualizzare e salvare il proprio “Cookie Portrait” visitando questa pagina.

“Cookie Portrait” ha iniziato ad esplorare l’idea di identità e privacy online almeno 16 anni prima che i cookies venissero regolamentati (GDPR), anticipando di fatto l’avvento del capitalismo della sorveglianza (o economia dell’attenzione), che trae profitto dall’illimitato monitoraggio delle persone da parte delle grandi imprese tecnologiche.

Questo lavoro si basa sulla stessa tecnologia dei cookie che viene utilizzata – per esempio – per la gestione delle sessioni interne di un sito eCommerce e più in generale per la profilazione degli utenti e attività di marketing.

“Cookie Portrait” è un file di testo generato automaticamente dal server dove è installata l’opera, e inviato al browser di chi visita la pagina del progetto.

Il testo contiene le impostazioni dell’ambiente di lavoro dell’utente connesso, come ad esempio le informazioni sul sistema operativo in uso, il tipo di dispositivo, l’indirizzo IP, il browser e altri dati, incluso uno statement sul progetto e un numero progressivo.

“Cookie Portrait” fa parte della serie NewNewPortrait, iniziata nel 2001 con l’intento di realizzare ritratti che non descrivano tanto l’aspetto fisico di una persona quanto le sue molteplici identità mentali temporanee mentre è online.

Il cookie è gratuito e può essere scaricato in formato .txt al link del progetto. Una volta stampato su un foglio A4, se lo si desidera, può essere acquistata una licenza “resale” e “show” a questo link.

Per l’occasione è stata prodotta anche una stampa in edizione limitata firmata dall’artista, e il wall drawing “Self-Portrait as the cookie CZ_CP_22_OPR-GALLERY-3”.

 

“Cookie Portrait 2002”
Project by: Carlo Zanni
Type Designer: Alessio D’Ellena

Carlo Zanni è un artista concettuale italiano, pioniere nell’utilizzare i dati prelevati da internet come mezzo espressivo. Nato a La Spezia nel 1975, Zanni lavora con un’ampia gamma di media, tra cui video, suono, animazione, scultura, AI, pittura, fotografia e installazione.
Dal 1999 la sua pratica esplora lo spazio pubblico del web e l’uso dei dati di Internet per creare opere effimere basate sul tempo che combinano una marcata coscienza sociale con un’attenzione primaria alla privacy, all’identità e al sé.
Come pittore, concentra la sua attenzione su un nuovo tipo di “paesaggio condiviso” che è emerso con Internet e che continua a trasformare tutte le attività e le relazioni umane.
Ricerca modelli di vendita alternativi per l’arte digitale ed è autore del libro “Art in the Age of the Cloud”.
Zanni è stato il destinatario di una commissione da Rhizome.org e ha esposto in gallerie e musei di tutto il mondo, tra cui: National Taiwan Museum of Fine Arts, Taiwan; Arts Santa Mònica, Barcellona; Hammer Museum, Los Angeles; Marsèlleria, Milano; Tent, Rotterdam; MAXXI, Roma; MoMA P.S.1, New York; Borusan Center, Istanbul; PERFORMA 09, NY e ICA, Londra. Il suo lavoro appare in più di 50 libri e cataloghi, oltre che in centinaia di articoli e interviste online.

On the occasion of the 20th anniversary of the project, OPR Gallery is pleased to host on its website the installation of Carlo Zanni’s work “Cookie Portrait, 2002”.

From 4 July to 4 December 2022, it will be possible to view and save your own ‘Cookie Portrait’ by visiting this page.

“Cookie Portrait” began exploring the idea of online identity and privacy at least 16 years before cookies were regulated (GDPR), anticipating the advent of surveillance capitalism (or attention economy), which profits from the unlimited monitoring of people by large technology companies.

This work is based on the same cookie technology that is used – for instance – for the internal session management of an eCommerce site and more generally for user profiling and marketing activities.

“Cookie Portrait” is a text file automatically generated by the server where the work is installed, and sent to the browser of the person visiting the project page.

The text contains the settings of the connected user’s work environment, such as information about the operating system in use, device type, IP address, browser and other data, including a project statement and a sequence number.

“Cookie Portrait” is part of the NewNewPortrait series, which began in 2001 with the intention of creating portraits that do not so much depict a person’s physical appearance as their multiple temporary mental identities while online.

The cookie is free and can be downloaded in .txt format at the project link. Once printed on an A4 sheet, a ‘resale’ and a ‘show’ licence can be purchased at this link.

A limited edition print signed by the artist was also produced for the occasion, as well as the wall drawing “Self-Portrait as the cookie CZ_CP_22_OPR-GALLERY-3”.

 

“Cookie Portrait 2002”
Project by: Carlo Zanni
Type Designer: Alessio D’Ellena

Carlo Zanni is an Italian conceptual artist pioneer in the use of third-party Internet data. Born in La Spezia Italy, in 1975, Zanni works in a wide range of media including video, sound, animation, sculpture, AI, painting, photography, and installation.
Since 1999 his practice has explored the public space of the web and the use of Internet data to create time-based ephemeral works that combine a pronounced social consciousness with a primary focus on privacy, identity, and the self.
As a painter, he focuses his attention on a new kind of “shared landscape” that emerged with the Internet and that keeps transforming all human activities and relationships.
He researches alternative selling models for digital art and he is the author of the book “Art in the Age of the Cloud”.
Zanni has been the recipient of a Rhizome.org commission and he has shown in galleries and museums worldwide including: National Taiwan Museum of Fine Arts, Taiwan; Arts Santa Mònica, Barcelona; Hammer Museum, Los Angeles; Marsèlleria, Milan; Tent, Rotterdam; MAXXI, Rome; MoMA P.S.1, New York; Borusan Center, Istanbul; PERFORMA 09, NY and ICA, London. His work appears in more than 50 books and catalogs, as well as in hundreds of articles and interviews online.